Beautiful Creatures – La sedicesima luna

imageCi sono film che per colpa di una traduzione “poco attenta”, si ritrovano con titoli che oscillano tra l’impossibile e l’improbabile, ed altri invece, proprio come quello odierno, che nonostante il titolo sia rimasto in originale, non ci azzeccano comunque un cavolo senza avere nessuno di realmente incompetente o distratto a cui dare la colpa.
Il film cavalca l’onda del successo della saga di Twilight (maestro Stoker, perdona loro perché non sanno ciò che fanno), ma invece che vampiri catarifrangenti e
licantropi col collare antipulci, ci propina streghe maghe e stregoni di una cotal risma che senza il minimo indugio si comincia a sentire la profonda mancanza di Shannen Doherty ed Alyssa Milano.
Ethan Wate è il protagonista della storia, un ragazzo tormentato da un sogno ricorrente in cui incontra sempre la stessa ragazza, e dove puntualmente alla fine muore. Nel contempo, una nuova ragazza arriva lì a Gatlin, il paesino in cui si svolge la storia, e strane storie cominciano a venire fuori. Lena, pare essere la nipote di Macon Ravenwood, che nel luogo ha fama di essere un tipo particolare, da alcuni definito anche un adoratore del demonio. Le voci non cadono molto lontano dalla verità, ed in effetti Macon non è altro che uno stregone. Al suo pari, Lena è una giovane maga, che allo scoccare del suo sedicesimo compleanno sarà reclamata dalla luce o dalle tenebre. A rovinare i piani di tranquillità per la imageragazza che lo zio aveva preparato, ci pensa Ethan, che con una corte poco discreta si innamora e fa innamorare di sé Lena, attirando così la maledizione della sua famiglia. Si racconta infatti che per Ravenwood e Duchannes, innamorarsi di un mortale potrebbe portare la neo maga sulla strada dell’oscurità ed ad una morte prematura il malcapitato amante.
Non so se il libro da cui è tratto il film sia allo stesso livello del film, perché sarebbe comunque piuttosto basso. Poco mordente, poca tensione, poco interesse narrativo, e soprattutto poca originalità e nessuna reale beautiful creature… Non dico che consiglierei addirittura Twlight al suo posto, sarebbe una cosa che non potrei fare nemmeno al mio peggior nemico, ma di certo in giro si trova di meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...