Comics World: Dylan Dog 15 – Canale 666

E’ un tempo pesante. Scorre troppo veloce per riuscire a viverlo appieno, ma è anche troppo denso di cazzate fatte e ricevute per non fermarsi a riflettere. In ogni caso, lui continua, ed i cocci sono miei…

Nel frattempo, siccome tutto il resto non si ferma mai, è online il nuovo numero di Comics World, il numero 21. Al suo interno, ci trovate il mio pensiero bacato e complottista che ha letto di nuovo il numero 15 di Dylan Dog, “Canale 666”. Se non avete paura delle scie chimiche, dateci una lettura. Mahalo and give me a break.

Comics World press numero 21

Se poi la produzione vi è piaciuta e vi ha interessato (la rivista ovviamente, non la pseudo-recensione-complottista), qui trovate la pagina Facebook ufficiale: https://www.facebook.com/comics.worldpress, sono amici, sono bravi ragazzi, ed un “mipiace” non fa male di solito.

Annunci

Dragonland – Cassiopeia

Mi perplime un attimo l’ultima i, ma visto il pezzo ci posso anche passare sopra… 😛

 

 

Beautiful queen of the waters
Borne by celestial mother
Sublime astrological divinity

Punished for vain intervention
She sacrificed godlike ascension
Stripped of olympian serenity

Solar rays will carry me far away from here
Take me to my journey’s end

Hear a goddess cry
A silent hopeless sigh
From a sanctum divine!

From the stars she still whispers
Envied among all her sisters
Entwined in a kingdom of infinity

The tears of an astral descension
Derived from her moonlit dimension
A star that is fading to obscurity

Soon my wings will carry me far away from home
Bring me to my final rest

Hear a goddess cry
A silent hopeless sigh
From a sanctum divine!

Hear a goddess cry
When astral angels die
In a sanctum divine

GameSoul: DMC Devil May Cry: Definitive Edition – La Recensione

DMC4Il remake/reboot del caro buon vecchio Dante di Devil May Cry, smosse ai tempi moltissime acque, che in breve tempo diventarono putride e puzzolenti a causa di tutta la merda che i fan della saga un po’ più “integralisti” hanno riservato a Capcom in seguito all’annuncio. In parte, almeno a livello di caratterizzazione del personaggio, molti hanno perfettamente ragione, ma il gioco in sé invece fu uno dei più belli del periodo.

Ora, dopo circa due anni, DMC torna in una remastered edition per le console di nuova generazione, in cui più che nuovi contenuti, si è puntato ad ascoltare i giocatori ed implementare le loro principali richieste. Il risultato è a mio avviso molto soddisfacente, e potete leggerne il mio pensiero come sempre sulle pagine di GameSoul.it, il blog di GameStop, tramite il solito link diretto alla recensione che trovate a seguire. Mahalo and SSS.

GameSoul: DMC Devil May Cry: Definitive Edition – La Recensione

Giusto poi per essere come sempre precisi, pignoli e cacacazzi, ai tempi ho avuto l’occasione di recensire la versione originale del titolo in questione, nonché il DLC La caduta di Vergil incluso quella nuova edizione. Visto che c’ero poi, ci avevo fatto anche qualche guida, anche se non sono totalmente valide per gli obiettivi/trofei del nuovo titolo. Trovate tutto nei link a seguire…

GameSoul: DMC Devil May Cry – La Recensione

GameSoul: DMC – La caduta di Vergil – La Recensione

GameSoul: DMC – Guida Obiettivi e Trofei Parte 1

GameSoul: DMC – Guida Obiettivi e Trofei Parte 2

GameSoul: DMC – La caduta di Vergil – Guida Obiettivi e Trofei Parte 3

GameSoul: Dynasty Warriors 8: Empires – La Recensione

DW8E1Come al solito sempre di fretta e di corsa, ci sono mille cose da fare ed il recente periodo lavorativo è più pieno che mai, ma ogni tanto qualche riga la riesco pure a scrivere. Ed infatti sono qui per segnalare che sulle pagine di GameSoul.it, il blog di GameStop, potete finalmente leggere il mio pensiero su Dynasty Warrior 8: Empire, ennesima reincarnazione del titolo Musou di Koei Tecmo, nella sua versione leggermente più strategica.

Il titolo è disponibile per le principali console casalinghe, ma sfortunatamente non riesce a dare il massimo sulla next-gen. Meditatelo se siete molto affezionati alla serie, e se non avete ancora date un occhio alla versione precedente. Come sempre, a seguire, il link diretto alla recensione, buona lettura e buone mazzate (ancora). Mahalo.

GameSoul: Dynasty Warriors 8: Empires – La Recensione

Equilibrium – Blut im Auge

Oh… Non è che i bei pezzi so esclusivamente in inglese eh…

 

Was ich sah auf meiner Reise,
Scheint zu wahr es zu erzähl’n,
Drum versuch ich auf meine Weise,
Euch mit mir dort hinzunehm’n.

Wie ich einst auf dunklen Pfaden,
Weit von hier in Nordens Land,
Sah was mir den Atem raubte,
Was ich bis da nicht gekannt.

Blut im Auge
Auf wunde Knie
So sank ich nieder
So fand ich sie

So beschloss ich dort zu bleiben.
Was ich sah, ließ mich nicht mehr los,
Zu entdecken ihr Geheimnis,
War die Nacht für mich verlor’n.

Tag um Tag in grauem Regen,
Suchte ich den Blick noch mal,
War verfallen jenem Zauber,
Den ich bisher nicht erahnt.

Blut im Auge
Auf wunde Knie
So sank ich nieder
So fand ich sie

Ließ zurück der Städte Tore,
zog hinauf in eisige Höh’n
Sturmgewitter, Donners Peitschen
Suchten mich zu Grund zu gehn
Blickte in des Wassers Fälle,
Hinter Sträucher, Birkenhain
Unruhig Blicke, grau die Wogen,
Wo mag sie geblieben sein?

Schlaflos, rastlos such ich…
Lautlos, raunend, hört sie mich nicht…

Über Felsen, Berg und Heide,
Dickicht, Dornen, Dunkelheit,
Such ich sie bei Nacht, die Weiße,
Such den gleißend’ Himmelsschein…