Deadpool presenta: il Pompinotto (ricetta inside)

Alzi la mano chi tra di voi non ha ancora visto il film di Deadpool

Male. Molto male. NCS -> Non Ci Siamo…

Deadpool è un film che si DEVE vedere, per forza. Al di là dell’essere appassionati o meno del fumetto o della serie di film di supereroi che da anni riempiono gli schermi, Deadpool è un film che va visto almeno una volta, e molta probabilmente non vi deluderà. Io per esempio, non contento di averlo visto al cinema in anteprima grazie a BadTaste.it, l’ho anche preso in versione bluray appena è uscito, e continuo a rivederlo ogni volta che posso. Tra l’altro, è uno di quei film che più li vedi, e più riesci a trovare un nuovo riferimento o una nuova chicca che ti era sfuggita la volta precedente, e da bravo fan per quel che mi riguarda è una cosa che conta parecchio.

Una cosa però che credo non vi sia sfuggita, è il cocktail che Wade ordina a Weasel una volta entrato nel Sister Margaret all’inizio del film. Wade lo chiama Pompinotto, ma alla fine è solo un espediente per poter scatenare una rissa tra i permalosi astanti nel locale. Visto che tra le ricerche che portano a questo blog ho trovato dell’interesse nella ricetta del Pompinotto, mi ero ripromesso tempo fa di postarne la ricetta, ed ora che sono riuscito ad organizzare tutto (o quasi), posso finalmente accontentare questi misteriosi ricercatori del web.

Cominciamo dal fatto che il vero nome del Pompinotto è ovviamente Blow Job, un cocktail famoso prevalentemente per la modalità in cui andrebbe bevuto… (cosa che fa decisamente incazzare Buck nel film)
Gli “ingredienti” che lo compongono sono piuttosto semplici, e sono quelli elencati qui a seguire:

  • Kahlua: è un liquore di origine messicana al gusto di caffè, di una gradazione alcolica intorno ai 20%. E’ usato per i cocktail più famosi, come per esempio B-52, il White Russian ed il Black Russian, e va benissimo nel caffè caldo o sul gelato. Onestamente è stato quello più difficile da reperire, ma confesso che Amazon Prime Now alla fine ha salvato la giornata consegnando tutto nel giro di 2h. L’unica problematica per poterlo usare, è l’essere iscritti ad Amazon Prime ovviamente. Per chi non ne ha già usufruito, è possibile provare il servizio gratuitamente per un mese, poi il costo sarà di 19,90€ all’anno. Per tutte le informazioni necessarie, per attivare il mese di prova, o direttamente per abbonarsi, potete seguire questo link.
  • Baileys Irish Cream: non credo di dovervi presentare la più conosciuta crema di whiskey sul mercato. Rigorosamente irlandese, questo liquore ha all’attivo altre quattro varietà di gusto, ma che qui useremo nella versione classica o originale.
  • Panna montata: sostanza schiumosa che cresce spontaneamente in comode bombolette spray nel reparto frigo dei supermercati. E’ una delle cose da cui bisogna scappare se si è a dieta, o se non si vogliono assumere molti grassi o zuccheri.

Foto 26-08-16, 22 08 39

Esistono un paio di varianti del Blow Job, entrambe con l’uso dell’Amaretto, ma la versione del film non lo include, quindi non lo terremo in considerazione.

Per la preparazione, sono necessari anche i bicchieri da shot, di cui sfortunatamente non sono provvisto in casa, quindi diciamo che ne abbiamo fatto una versione XL.

Prima di tutto versare nel bicchiere 1/4 di Kahlua:

Foto 26-08-16, 22 11 17

Poi aggiungete 1/4 di Baileys:

Foto 26-08-16, 22 11 58

Completate con della panna montata ed il vostro Blow Job è pronto:

Foto 26-08-16, 22 12 58

Come anticipato, il gusto finale è un po’ dolce e ciccioso, sia per via del Baileys che per colpa della panna montata, ma comunque gradevole. Nella versione “stardard” potete utilizzarlo per divertirvi a mettere in imbarazzo amici ed amiche del vostro gruppo, ma volendo, in versione XL come quello che abbiamo visto poco fa, potrebbe anche sostituire degnamente il dolce di fine cena. In ogni caso, il nostro vecchio mercenario chiacchierone ve lo consiglia caldamente, ed in attesa del seguito del suo film, vi porge affettuosamente i suoi saluti…

deadpool4

Annunci

4 commenti su “Deadpool presenta: il Pompinotto (ricetta inside)

    • Ti ringrazio 😀
      Io il film continuo ancora a rivederlo, ormai sono in un loop continuo e senza uscita tra Deadpool, Lo chiamavano Jeeg Robot e La Storia Fantastica… T_T

      Mi piace

      • Se il film italiano del futuro è tutto sull’onda di “Lo chiamavano Jeeg Robot” ditemi dove devo firmare 😂 è un capolavoro, da ogni punto di vista!

        Mi piace

      • Piacerebbe anche a me, ma sfortunatamente ne dubito. Mainetti quel film se l’è dovuto sudare a suon di rifiuti e pure parecchi, e dubito che altri coraggiosi riescano a fare quello che ha fatto lui 😦

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...