GameSoul: Romance of the Three Kingdoms XIII – Recensione

romance-3Giusto per cambiare un po’ il genere, oggi è il giorno in cui è cicciata fuori la mia rece di Romance of the Three Kingdoms XIII, strategico alquanto complesso prodotto dall’ormai intramontabile Tecmo Koei.

Che io sia un ritardatario cronico è fuori di dubbio, ma il ritardo nell’uscita di questa recensione rispetto a quella del gioco stavolta è giustificato, perché mentre mi occupavo del titolo, si è dovuto dare spazio e priorità a The King of Fighters XIV, che come si evince è online già da un po’…

Come KOFXIV, anche Romance of the Three Kingdoms XIII è sulle pagine di GameSoul.it, il blog di GameStop.it. Per fugare ogni dubbio, sappiate che il titolo non è per chi si vuole fiondare immediatamente nell’azione per roteare in aria la spada, anzi, tutto il contrario. Vi serviranno un numero considerevole di ore solo per riuscire a capire come funziona tutto l’ambaradan, perciò armatevi di pazienza, mettetevi comodi e tuffatevi nell’epopea dei tre regni raccontata da Luo Guanzhong. Il tutto è come al solito al link seguente:

GameSoul: Romance of the Three Kingdoms XIII – Recensione

PlayStationZone: LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza – Recensione

LEGO_SW_1Anche se un po’ in ritardo causa ferie estive, lavoro estivo e cazzi e mazzi estivi, da qualche giorno (coff coff…) è online il mio pensiero sul nuovo titolo LEGO uscito su console, che questa volta è dedicato all’ultimo film della leggendaria saga di Star Wars. Il Risveglio della Forza si tinge di mattoncini colorati, ed a mio parere atterra prepotentemente sul podio dei migliori titoli della serie.

Come per lo scorso WWE 2k16, anche LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza potrete leggerlo sulle pagine di PlayStationZone.it, uno dei portali per cui collaboro, e su cui, con calma, ci stiamo attrezzando anche per le guide. Infatti, quella relativa a No Man’s Sky ed al metodo per tirare su un botto di soldi in pochissimo tempo che avete visto su queste pagine alcuni giorni fa, ora è stata pubblicata anche lì, e ben presto la seguiranno la recensione e la guida ai trofei.

Ci sono un bel po’ di novità nel titolo, e non nego che merita un bel po’. Il link alla recensione è come sempre qui a seguire, dateci un’occhiata, pure di traverso se volete, ma evitate di farvi scappare il titolo in questione…

PlayStationZone: LEGO Star Wars: Il Risveglio della Forza – Recensione

PS: tra qualche giorno comunque ci sono nuovi mattoncini all’orizzonte, decisamente più reali di questi visto che arriva finalmente in Italia LEGO Dimensions. Se non lo attendete con ansia, siete brutte persone…

GameSoul: The King of Fighters XIV – Recensione

Visto che è fresca fresca di giornata, e che la mia autonomia energetica di oggi sta per volgere al termine in maniera drasticamente anticipata, “vi butto là” la mia nuova rece scritta per GameSoul.it, il blog di GameStop.it. Il pezzo di quest’oggi, tanto per cambiare, parla di tante personcine bene educate che si vogliono crepare di mazzate, e visto che lo fanno già da tredici episodi della serie, non c’è ragione di cambiare proprio adesso che esce il nuovo capitolo…

KOFParliamo chiaramente di The King of Fighters XIV, picchiaduro prevalentemente 3 contro 3 sviluppato dalla storica SNK, che di certo quelli più “anzianotti” di voi/noi ricorderanno per parecchi titoli di un bel po’ di anni fa, gli stessi che magari da piccoli hanno giocato direttamente in versione cabinato nelle sale giochi o nei peggiori bar di Caracas…

Questo è il titolo che segna ufficialmente per la serie l’abbandono del bidimensionale per passare alla grafica in 3D, ed onestamente la cosa un po’ si nota. Tutto sommato però il titolo diverte, soddisfa ed in alcuni casi fa anche bestemmiare. Se avete un comodo arcade stick da poter attaccare alla console, questo è proprio il momento giusto per tirarlo di nuovo fuori. Mentre lo spolverate però, datevi una letta alla rece, che trovate come al solito al link seguente:

GameSoul: The King of Fighters XIV – Recensione

PS: sì, l’immagine di copertina è messa di proposito per attirare le vostra attenzione… 😛

PlayStationZone: WWE 2K16 – Recensione

In tutto questo tempo in cui il blog latitava, o meglio in cui io latitavo dal blog, non me ne sono propriamente stato a pancia per aria a grattarmi gli attributi, bensì ho aggiunto altre collaborazioni a quella ormai solita con GameSoul.it, il blog di GameStop.it, che tutti ormai conoscerete di certo visto la mia reiterata citazione…

Da dicembre scorso infatti, sono tornato a dare una mano ad alcuni amici sulle pagine di PlayStationZone.it, che come riporta l’auto-descrizione, è un sito internet fatto da appassionati, per appassionati!

Antonio Loparco, fondatore dell’ambaran e coordinatore dietro le quinte, gestisce da anni il portale, tenendo a bada due pessimi elementi come Davide Begni e Loris Mattiolo, che da tempo lo supportano creando contenuti di vario genere. Ora uno dei due ha gusti discutibili, ma lascio a voi il piacere/l’onere di scoprire di quale di loro si tratta. Chiaramente chi li conosce già non avrà difficoltà a rispondere senza nemmeno pensarci, quindi non fatevi scrupoli e puntate colpevolmente il dito…

Fatte le presentazioni, passiamo subito al piatto riscaldato di oggi… ehm… cioè a quello che ai tempi è stato il mio articolo di ritorno nel ruolo di redattore, ovvero WWE 2K16, titolo stagionale di Wrestling che a può vantare da tempo un discreto seguito di fans.

Il Wrestling è uno sport che sinceramente seguivo quando ero ragazzino, e quando ero ragazzino io erano i tempi di Hulk Hogan ed Ultimate Warriors, quindi uno dei periodi d’oro di questo sport/spettacolo. Ora sono sicuramente un po’ spiazzato dai nuovi nomi, che orfani ormai di alcune colonne portanti come per esempio The Rock, che ha intrapreso assiduamente la carriera di attore, non riescono ancora a farmi stare a pieno agio nell’ambiente.

Il titolo magari non è proprio un capolavoro, ma se si riesce a mantenere la calma durante le partite, magari ci si riesce anche divertire ogni tanto. Se volete dare un’occhiata a cosa ne ho pensato nel dicembre scorso, accomodatevi pure al link sottostante, e come direbbe Costanzo, buone mazzate a tutti.

PlayStationZone: WWE 2K16 – Recensione

 

PS: sì, anche questo fa parte del recupero del backlog di cui vi parlavo ieri, ma stavolta non c’è nessun secondo fine. Sul serio…

PS2: tra l’altro, nel caso la storia di ieri avesse stimolato la vostra curiosità, ci sono state evoluzioni per Guilty Gear Xrd -REVELATOR-, ma le notizie sembrano poco promettenti. Domani ci sarà probabilmente l’epilogo, ma ormai le speranze sono al limite dell’essere vane…

Clicca QUI per comprare WWE 2K16 su Amazon.it

GameSoul: Guilty Gear Xrd Sign – La Recensione

Guilty_Gear_Xrd_ScreenshotAnche se con scarsi risultati, è particolarmente evidente che il genere dei picchiaduro è quello che prediligo. Quasi un anno fa, uscivano quelle quattro parole in croce che sono riuscito a scrivere per Guilty Gear Xrd -SIGN-, titolo sviluppato dai ragazzi di Arc System Works, che sembra essere l’anello di congiunzione tra i picchiaduro e gli anime giapponesi.

Parafrasando il titolo del film dei fratelli Coen, e dell’omonimo libro di Cormac McCarthy a cui si sono ispirati, Questo non è un gioco per vecchi…

Il titolo infatti è molto tecnico, e ripeto MOOOOOLTO tecnico, tanto da farvi penare e tremare di fronte ad un nemico ad un livello di difficoltà alto, o dinanzi ad un avversario umano decisamente esperto. Giocare online senza un minimo di esperienza, è come scendere in campo nei mondiali di calcio e voler rubare palla a Messi.

Come la maggior parte delle cose che scrivo, anche quelle vecchie righe si trovano sulle pagine di GameSoul.it, il blog di GameStop.it. Il link all’articolo è giusto qui sotto.

GameSoul: Guilty Gear Xrd Sign – La Recensione

…prima che comincino a partire le maledizioni in etrusco però, so cosa state pensando, ovvero che vi sto rifilando un pezzo di un titolo uscito ormai da un anno, e che per giunta, se si va ad aprire il link, al momento è pure impaginato di merda…

Non è vero…

…non proprio…

…sì, ok, è vero, ma è per una buona causa… la mia ovviamente! Ed in specifico perché in primis devo recuperare il backlog degli articoli, e poi perché spero che Sony si metta una mano sul cuore e mandi il codice promo di Guilty Gear Xrd -REVELATOR- per la rece 😀 che onestamente quei 55 euri al momento sono un po’ pesantucci… 😛

Detto questo sentitevi liberi di dare un occhio a questo vecchio papiro, che tanto l’Italia del calcio ha perso meramente contro l’Irlanda, quindi visto che ormai la serata ve la siete rovinata, fate pure l’en plein no?

PS: comunque l’impaginazione della rece prometto di sistemarla. Non oggi però…